Cosa vedere a Catania in un giorno: itinerario completo a piedi

Ai piedi del più alto e grande vulcano attivo d’Europa, sorge Catania, la città più densamente popolata della Sicilia e meta turistica gettonata dai turisti di tutto il mondo, il cui aeroporto è il terzo più trafficato d’Italia! Catania è una città ricca di sapori, svago, movida e tanto sole dove il divertimento non manca mai. Cosa vedere a Catania in un giorno è una domanda che sorge spontanea se stai programmando la tua vacanza.

Il comune di Catania è il capoluogo dell’omonima città metropolitana e in questo articolo prenderò in considerazione solo le cose più belle da vedere nel centro storico della città, escludendo quindi il vulcano Etna, Aci Castello e Aci Trezza perché non fanno propriamente parte del centro storico. Se programmi di stare qualche giorno in più, ti consiglio caldamente di prendere in considerazione queste mete!

Per visitare il centro è meglio muoversi a piedi, per via delle ZTL (zone a traffico limitato), della difficoltà nel trovare parcheggio e considerando il divieto di accesso alle autovetture nella maggior parte dei luoghi che ti indicherò. Vediamo quindi cosa vedere a Catania in un giorno con un itinerario completo a piedi!

Piazza Stesicoro

Cuore pulsante della città, Piazza Stesicoro è la piazza più trafficata della città di Catania. È l’unica parte del centro storico raggiungibile in auto, quindi è sempre molto affollata! Stesicoro è anche la sola fermata della metropolitana centrale, quindi è probabilmente la prima cosa da vedere se alloggi fuori dal centro. Ho iniziato questo itinerario con Piazza Stesicoro perché da qui è facile raggiungere tutte le altre attrazioni che leggerai di seguito 🙂.

Le principali attrazioni da vedere in Piazza Stesicoro sono il Palazzo Tezzano, il Palazzo Paternò del Toscano, il Palazzo Beneventano, la Chiesa di San Biagio e il Palazzo della Borsa che sono tutti vicini tra di loro passando lungo l’Anfiteatro Romano!

Chiesa di San Biagio (Catania)
Chiesa di San Biagio in Piazza Stesicoro a Catania.

Cosa vedere a Catania in un giorno: la Fiera di Catania

Proseguendo da Piazza Stesicoro, ti consiglio di visitare subito dopo il mercato di piazza Carlo Alberto perché uno degli ingressi della fiera è adiacente al Palazzo Beneventano. Chiamata in molti modi, la “Fera ‘o Luni” è un mercato mattutino molto battuto dai catanesi e dai turisti! Se stai programmando un viaggio a Catania e ti chiedi cosa vedere a Catania in un giorno, penso che la Fiera sia immancabile 😁.

Qui trovi una moltitudine di prodotti a buon prezzo, come elettronica, abbigliamento, gioielli, alimentari, prodotti per la casa e così via. La Fiera di Catania è aperta tutte le mattine tranne la domenica e il sabato anche il pomeriggio. È il mercato più antico di Catania insieme alla pescheria, da vedere assolutamente!

Via Umberto I: lo stile Liberty a Catania

In questo itinerario ho disposto le attrazioni vicine, così puoi muoverti da un posto a un altro muovendoti a piedi e senza dover passare da uno stesso posto due volte. Devo fare però una piccola eccezione (farti tornare leggermente indietro) e includere nella lista delle cose da vedere a Catania in un giorno la via Umberto I.

Famosa per la bellezza delle decorazioni ispirate al mondo floreale, l’Arte nuova ha predominato lo stile architettonico della città di Catania durante tutto il XX secolo, anni in cui la città conosce il suo massimo splendore espresso nella costruzione di ville, palazzi e luoghi di ritrovo cittadino. Purtroppo parecchi di questi non sono giunti ai giorni nostri, ma tra quelli sparsi in giro per la città voglio citare il Palazzo Mazzone (sito proprio in Via Umberto I), oggi non in condizioni perfette ma che riesce ad ammaliarti al primo sguardo.

Pasticceria Savia

Una tappa obbligata da Via Umberto è la pasticceria Savia, all’incrocio tra la via Etnea e via Umberto (a 200 metri da Palazzo Mazzone). Storico bar aperto dal 1897 e il più apprezzato per il famoso Arancino! Il mio preferito è quello al ragù, ma puoi scegliere tra diversi gusti come al pistacchio, al burro, agli spinaci e così via. Se non dovesse piacerti l’arancino, opta per altri rustici come le pizzette con l’olivo, le cartocciate, i cannoli e tutti i dolci tipici siciliani 😁.

Questa pausa è perfetta per ricaricarti e assaggiare alcune delle pietanze tipiche della città etnea. Come detto, questo itinerario su cosa vedere a Catania in un giorno è strutturato per farti muovere a piedi, quindi ti consiglio di vedere queste attrazioni per come te le ho indicate 🙂.

Cosa vedere a Catania in un giorno: la Villa Bellini

Attraversando la strada da Savia, puoi fare una passeggiata nel polmone verde del centro città, cioè la villa Bellini, antico giardino voluto dal principe Ignazio Paternò Catello risalente al 1700 e successivamente dedicato a Vincenzo Bellini, uno dei più celebri compositori italiani a cui la città di Catania diede i natali.

Villa Bellini di Catania
In lontananza il “Chiostro della Musica” della Villa Bellini.

Dopo la morte del principe, la villa ha alternato periodi di abbandono a fasi di rinnovamento. Verso il 1960, la villa si è trasformata fino a diventare un vero e proprio piccolo zoo. Sì, a un certo punto c’è stato pure un elefante! Purtroppo dalla morte del principe ai giorni nostri la villa ha subito un lento ma inesorabile declino, anche se ancora oggi gli eventi artistici e culturali della città sono abitualmente ospitati in questo parco.

Ho inserito la villa per completezza, scegli tu se visitarla o meno.

Teatro Massimo Bellini

Se non lo sapessi l’opera è un genere teatrale nato e sviluppato in Italia, che per questo possiede il maggior numero di teatri d’opera al mondo. Non poteva certo mancare Catania all’appello! Il Teatro Massimo Bellini, progettato nel 1870 da Andrea Scala e completato nel 1890 da Carlo Sada è ispirato al ben più noto Opéra Garnier di Parigi. Vincenzo Bellini è stato uno dei più celebri compositori di opera non solo in Italia, ma in tutta Europa, così si è deciso di rendergli omaggio dandogli il suo nome. La prima opera a essere messa in scena fu proprio la Norma.

Le visite guidate sono organizzate al mattino dal martedì al sabato, quindi se ti stai chiedendo cosa vedere a Catania in un giorno, ti consiglio assolutamente di dedicare qualche ora alla visita del suo teatro più prestigioso.

Visite Guidate – Teatro Massimo Bellini di Catania

Piazza del Duomo di Catania

Dopo la visita al Teatro Massimo Bellini, prosegui visitando la principale piazza della città, cioè Piazza Duomo che come dice il nome stesso è la piazza dove si trova il duomo della città. Comincia visitando la Cattedrale di Sant’Agata, dedicata alla santa patrona della città di Catania. Ti consiglio anche di prestare attenzione al monumento funebre di Vincenzo Bellini.

Piazza del Duomo di Catania
Cattedrale di Sant’Agata in Piazza del Duomo.

Inizialmente seppellito al cimitero di Père-Lachaise vicino a Chopin, fu poi inumato nella Cattedrale di Sant’Agata 40 anni dopo. Per il ritorno in patria tutta la città accolse la salma del compositore con grandi festeggiamenti e omaggi.

Poco distante dalla cattedrale, è possibile visitare la chiesa della Badia di Sant’Agata, il palazzo degli Elefanti, il palazzo del Seminario dei Chierici, la fontana dell’Amenano e la porta Uzeda, dalla quale ti ritroverai davanti ai famosi Archi della Marina, il famoso viadotto dove un tempo sotto ci passava il mare!

E poi arriviamo a quello che è il simbolo della città, “u Liotru“, cioè la fontana dell’Elefante, che è proprio al centro della piazza del Duomo e sarà la prima cosa che vedrai appena sarai lì.

Se hai ancora un po’ di tempo a disposizione, a pochi passi da Piazza del Duomo, puoi immergerti nella storia antica di Catania visitando le Terme Achillane. Si tratta di un complesso termale romano risalente al IV-V secolo, situato sotto il livello stradale.

La Pescheria

Proprio dietro la fontana dell’Amenano, si svolge dal lunedì al sabato il mercato mattutino del pesce di Catania “La Pescheria”. Antico e storico come il mercato di piazza Carlo Alberto (e accomunati dalle urla dei venditori 🤣), il mercato della Pescheria è un luogo unico nel suo genere e per questo ogni giorno è affollato da turisti e da viaggiatori che vogliono conoscere una parte autentica di questa città.

La Pescheria di Catania
Il mercato del pesce “La Pescheria” di Catania.

Alla Pescheria si va per comprare il pesce (anche se ci sono bancarelle che vendono altri prodotti), ma per un turista è anche un luogo dove trovare locali di street food e ristoranti a base di specialità ittiche. Se ti piace, dovresti assolutamente provare il coppo di pesce fritto! Personalmente se ti stai chiedendo cosa vedere a Catania in un giorno, ti consiglio di visitare questo pittoresco mercato!

Cosa vedere a Catania in un giorno: il Castello Ursino

Proseguiamo dunque la nostra visita con il Castello Ursino, antico maniero voluto da Federico II di Svevia e oggi sede del museo civico di Catania. Periodicamente ospita mostre ed esposizioni d’arte, mentre di sera offre uno spettacolo suggestivo grazie all’illuminazione che lo avvolge. Il sabato sera diventa un vivace luogo di ritrovo, animato da vari locali (aperti tutta la settimana) dove è possibile mangiare primi e piatti a base di carne 🙂.

Castello Ursino di Catania
Il Castello Ursino fu costruito da Federico II di Svevia nel XIII secolo.

Monastero dei Benedettini di San Nicolò l’Arena

Se stai ancora decidendo cosa vedere a Catania in un giorno, non puoi perderti il Monastero dei Benedettini di San Nicolò l’Arena, situato in Piazza Dante e non molto distante da Piazza Duomo e dichiarato nel 2000 patrimonio mondiale dell’UNESCO. È un luogo di grande fascino e storia, nonché uno dei più grandi complessi monastici d’Europa e una delle attrazioni di Catania più visitate dai turisti di tutto il mondo.

Monastero dei Benedettini di San Nicolò l’Arena
Cortile interno del Monastero dei Benedettini di San Nicolò l’Arena.

La sua costruzione e il relativo mantenimento e restauro (che continua ancora oggi) si è esteso per oltre 300 anni, dal 1558 al 1866. Oggi è anche la sede del Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania, quindi se il tuo viaggio coincide con il periodo delle lauree, potresti imbatterti in qualche proclamazione 🤣.

Alcune cose da vedere sono il Chiostro, la Chiesa di San Nicolò, le Cucine e le Cantine e il Giardino dei Novizi. Ovviamente il monastero ha molto altro da farti vedere, quindi ti consiglio di prenotare una visita guidata acquistando il biglietto dal sito ufficiale. Ti ricordo anche che è possibile acquistare i biglietti integrati (cioè che comprendono più posti) per visitare più attrazioni turistiche della città e risparmiare sul prezzo.

Visita guidata al Monastero dei Benedettini | Monastero dei Benedettini

Cosa vedere a Catania in un giorno (itinerario)

Ricapitolando, ecco un esempio personale di un possibile itinerario completo su cosa ti consiglio di fare se ti chiedi cosa vedere a Catania in un giorno, che puoi benissimo riadattare in base alle tue esigenze. Questo itinerario ti permetterà di cogliere appieno l’essenza di Catania, tra storia, arte, cultura e sapori autentici.

Per chi volesse ampliarlo, consiglio anche la visita del Teatro Romano, Palazzo Biscari e la visita alla grotta dove scorre il fiume Amenano nel locale A Putia Dell’Ostello, che offre la possibilità di esplorare questo suggestivo luogo sotterraneo. Aggiungere queste tappe al tuo itinerario arricchirà ulteriormente la tua esperienza a Catania, permettendoti di scoprire ancora di più e vivere appieno la magia di questa città millenaria.

Eleonora e Gianmarco

Eleonora e Gianmarco sono due giovani viaggiatori appassionati che hanno ideato e creato il blog dedicato al viaggio Find New Worlds. Grazie alla loro passione per l’esplorazione e la scoperta di nuove culture hanno creato una piattaforma online che offre consigli, guide e racconti di viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *